ottobre 15, 2017

, , , ,

A piccole dosi #9 Maschere viso provate in estate-autunno [prima parte]

Buongiorno ^.^
Da diverso tempo penso ad un post per raccontarvi velocemente le maschere viso che ho utilizzato nei mesi estivi e che, per la verità, sto continuando ad utilizzare anche adesso. Quella appena trascorsa è stata sicuramente l'estate, negli ultimi anni, in cui sono stata più costante con l'uso delle maschere viso, un prodotto che per la mia pelle è quasi indispensabile ormai. Non solo ho incrementato i giorni settimanali dedicati a questo cosmetico, ma ho alternato prodotti purificanti a prodotti anti-age, illuminanti, idratanti. E nonostante nelle ultime settimane abbia rallentato un po' nel loro utilizzo, a causa di diverse distrazioni, non c'è stato, da Giugno, un periodo di tempo in cui, minimo una volta a settimana, non abbia dedicato dieci minuti alla pelle del mio viso.

Doveroso dirvi che tipo di pelle ho e che cosa voglio da una maschera viso: la mia pelle è fondamentalmente grassa e impura, acneica e con molti punti neri, soprattutto sul naso. Si lucida moltissimo e in inverno presenta qualche zona più secca, diventando così mista. Ho bisogno quindi di maschere purificanti che mi aiutino a contrastare la lucidità, ad asciugare le imperfezioni, a limitarne l'insorgenza. Allo stesso tempo, soprattutto col freddo, ho bisogno anche di maschere più idratanti e con formulazioni meno astringenti, per contrastare qualche pellicina che spunta qua e là e rendere la pelle meno spenta. Negli ultimi mesi ho alternato quindi queste due tipologie e talvolta le ho usate insieme, prima una e poi l'altra.


In Primis maschera viso purificante all'argilla - 2x10 ml / 0.90 centesimi circa
Ho trovato questa maschera viso da Eurospin e dopo averla utilizzata molte volte, posso dirvi che mi sta piacendo, tanto da averla riacquistata. Nulla di miracoloso, sia chiaro, ma grazie all'argilla, alla bardana, al limone e all'estratto di salice, l'effetto astringente sulla mia pelle lo vedo. Rispetto alla maschera al carbone vegetale di Garnier, ad esempio, tende a seccare meno la pelle e non posso che apprezzare questo aspetto. Consistenza cremosa, si stende in un attimo, non fa grumi e non si asciuga troppo rapidamente e del tutto, permettendo di rimuoverla con semplicità. La pelle, dopo l'utilizzo, è più compatta e morbida, i pori dilatati sono meno evidenti. Sui punti neri, ahimé, non ho notato invece alcun miglioramento.

In Primis maschera viso rivitalizzante all'argilla - 2x10 ml/ 0.90 centesimi circa
Contenendo argilla, anche questa maschera ha una funzione astringente e purificante sul viso, ma nettamente inferiore a quella svolta dalla maschera precedente, perché in realtà la sua principale caratteristica è quella di risvegliare la pelle. Dopo il suo utilizzo, il mio viso è più luminoso e la pelle è morbida, l'aspetto è più sveglio e meno stanco. Ancora una volta, non aspettatevi miracoli, ma solo quelle piccole differenze che comunque fa piacere notare, dopo l'uso di un cosmetico. Svolgendo sia una funzione purificante che rivitalizzante, ho preferito utilizzarla da sola, senza combinarla con altre maschere. L'ho trovata perfetta per quelle giornate in cui avevo un'occasione importante e volevo apparire al meglio.

MyMask maschera viso esfoliante e nutriente - 10 ml / 1 euro circa 
Questo brand è reperibile da Acqua e Sapone e comprende diverse maschere, destinate alle più disparate esigenze. Una di quelle che ho provato è quella esfoliante. E' un prodotto in crema, pieno di micro granuli che svolgono una leggera azione esfoliante, né troppo aggressiva come uno scrub, né troppo blanda come un peeling. L'ho trovata una via di mezzo. Contenendo burro di karité, la pelle era morbida dopo il suo utilizzo ed aveva una buona profumazione di albicocca, tuttavia la trovavo un po' arrossata. A conti fatti non credo di riacquistarla, se non quando magari sono in viaggio e voglio portare con me un'esfoliante in mini taglia, ma per la quotidiana pulizia del viso ho bisogno di un prodotto leggermente più efficace: non ho notato infatti chissà quale miglioramento, perché la mia pelle era quasi uguale a prima.


Geomar maschera viso nutriente vellutante - 2x7,5 ml / 2 euro circa
Non so da quanto tempo questa maschera giaceva nel cassetto inutilizzata. Devo dire che non mi è dispiaciuta perché aveva un buon profumino di miele, una consistenza cremosa, ma non eccessivamente liquida da colare sul viso e facilissima da rimuovere, dato che non si asciugava mai. Dopo il suo utilizzo, la pelle era molto morbida, quasi come se avessi applicato una crema. Non ho notato poi altri miglioramenti, ma anche in questo caso è un prodotto che consiglio anche in casi di emergenza, per dare alla pelle un aspetto più sano, almeno per qualche ora. Non escludo di riacquistarla, anche se mi piacerebbe provare maschere idratanti o nutrienti di altri brand.

Geomar maschera viso anti-age rassodante - 2x7,5 ml / 2 euro circa
A differenza della maschera precedente, questa mi è piaciuta meno, quasi per nulla anzi, perchè non ho notato chissà quale effetto particolare sulla mia pelle. Buona la consistenza cremosa, piacevole da applicare sul viso e molto semplice da rimuovere,ma per il resto, sicuramente è un prodotto che non riacquisterò.

Equilibra Aloe maschera viso purificante - 2x7,5 ml / 2 euro circa
Nonostante il mio rapporto con l'aloe non sia affatto pacifico, ormai è noto, devo parlare bene di questa maschera, innanzitutto perché ha una buona profumazione floreale, che non mi ricorda però per niente la pianta (e meno male, visto che la classica profumazione d'aloe non mi piace molto). La consistenza è cremosa, si stende bene e con una sola metà della confezione si riescono tranquillamente a fare due applicazioni, se non addirittura tre. L'effetto purificante c'è, anche se non è efficace come quello di altre maschere che ho provato. Credo sia un buon compromesso per quelle pelli che hanno bisogno ogni tanto di un prodotto astringente, ma che al contempo non sia aggressivo: questa maschera, infatti, è abbastanza delicata. Sul mio viso avvertivo ogni tanto qualche pizzicore sulle guance e dopo il risciacquo un pochino di rossore, ma non ho avuto alcuna reazione negativa all'utilizzo. Vorrei riacquistarla, per consolidare le mie opinioni.


2 commenti:

  1. Io non sono un tipo da maschera viso. Le faccio di tanto in tanto più per dovere che per gioia. Tu sei decisamente più costante di me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se la mia costanza è traballante a volte ;)

      Elimina